RILEVAMENTO DELLE INTRUSIONI DI NUOVA GENERAZIONE PER IL SETTORE ENERGETICO, MULTIUTILITIES E L'INDUSTRIA

Rhebo-icon-security

CYBERSICUREZZA  OT  E RILEVAMENTO DELLE INTRUSIONI

in conformità alla Legge Draghi tramite Next Generation OT Intrusion Detection.

Rhebo-icon-visibility

TRASPARENZA IN TEMPO REALE

dal sistema di controllo industriale fino all applicativo industriale IOT tramite il monitoraggio OT .

Icon-Hand

ASSISTENZA COMPLETA

a partire dall‘analisi del rischio nella rete fino al monitoraggio costante e alla difesa.

 

Rhebo offre una visibilità intersettoriale e un rilevamento delle intrusioni (Intrusion Detection) per reti industriali e applicativi IIoT. I nostri servizi gestiti assieme al nostro monitoraggio OT con il rilevamento integrato di anomalie e di intrusioni di qualsiasi natura agevolano aziende energetiche, infrastrutture critiche e industrie sulla loro strada verso una Cybersicurezza ininterrotta.


Rhebo accompagna le imprese passo per passo a partire dall’analisi iniziale del rischio e della vulnerabilità nella propria rete fino alla creazione di un sistema di monitoraggio costante e al funzionamento della soluzione di sicurezza con l’analisi legale di incidenti avvenuti.               

     
Bildschirmfoto 2022-04-26 um 10-31-11

COME RHEBO LA PROTEGGE IN 3 PASSI

CI CONTATTI PER UNA DEMO PERSONALE.

CON RHEBO IN 3 PASSI PER RAGGIUNGERE LA SICUREZZA OT GENERALE

Bildschirmfoto 2022-04-25 um 21.30.38

La cybersicurezza comincia
con la visibilità.

Con l’analisi OT del rischio e delle vulnerabi-
lità identifichiamo pericoli esistenti nella
Sua rete industriale, valutiamo il rischio di
sicurezza ed elaboriamo consigli mirati di
azione.

I Suoi benefici
• Identificazione di tutti i dispositivi Identificazione di tutti i dispositivi
e sistemi all’interno della tecnologia
operativa (OT) comprendente
le proprie caratteristiche, le versioni
firmware, protocolli e comunicazioni
(Asset Discovery & Inventory);
• Identificazione di vulner Identificazione di vulnerabilità esistenti abilità esistenti
secondo CVE;
• Identificazione di rischi esist Identificazione di rischi esistenti,
di lacune di sicurezza e di errori tecnici;
• Consigli di azione con un dettagliato onsigli di azione con un dettagliato
rapporto finale e un Workshop.

Bildschirmfoto 2022-04-25 um 21.30.43

La cybersicurezza non finisce
ai confini di rete.

Il monitoraggio OT di Rhebo con il rileva-
mento integrato delle intrusioni estende la protezione tramite Firewalls a un rileva-
mento olistico degli attacchi in conformità alla legge tedesca IT-SiG 2.0 e agli standard
internazionali.

I Suoi benefici
• La visibilità dello stato d’arte di a visibilità dello stato d’arte di comunicazione di tutti gli assets OT e IIoT (protocolli, connessioni, velocità di trasmissione) all ́interno della tecnologia operativa (OT);
• Notifica e localizz Notifica e localizzazione in tempo reale azione in tempo reale di anomalie che indicano cyber attacchi, manipolazione e errori tecnici;
• Rilevamento tempestivo di attacchi vamento tempestivo di attacchi tramite Backdoors, e di punti vulnerabili e di minacce interne finora sconosciuti che sfuggono ai Firewalls (Defense-in-Depth).

Bildschirmfoto 2022-04-25 um 21.30.48

La cybersicurezza necessita
risorse e conoscenze tecniche.

Rhebo Le garantisce anche supporto
durante il funzionamento del monitoraggio OT e il rilevamento di anomalie, soprattutto per quanto riguarda l’analisi e la reazione ad attacchi, nonché il costante controllo e
miglioramento della difesa cibernetica.

I Suoi benefici
•Assistenza e consulenza di esperti assistenza e consulenza di esperti durante il funzionamento del monitoraggio di sicurezza OT (TO);
• Rapida analisi forense e veloce apida analisi forense e veloce chiarimento di anomalie all ́interno della tecnologia operativa (OT);
• Rapida capacità di agire in caso di apida capacità di agire in caso di incidenti;
• Regolare analisi OT del rischio e delle  vulnerabilità per garantire un miglioramento continuo

RHEBO SUPPORTA I PRINCIPALI FORNITORI OT

2021_07_Vendor List-b219cc07

Rhebo fonda con i suoi partner la Cybersecurity Community per le multiutility e i fornitori di energia italiani

Milano, 16 giugno 2022 – Rhebo, fornitore di soluzioni di sicurezza informatica, insieme ad alcuni partner ha creato SUZO (Secure Utility Zone), la prima community italiana per la sicurezza informatica delle multiutility. SUZO riunisce aziende multiutility e del settore energy affinché possano condividere, in un ambiente professionale e riservato, le sfide e le best practice per la protezione dei loro sistemi di controllo industriale (ICS).

Come dimostrato dai recenti attacchi al sito web della Polizia Italiana da parte di Killnet, collettivo filo-Cremlino, le crescenti tensioni geopolitiche aumentano il rischio di attacchi informatici e, in particolare, quelli contro le istituzioni governative e le infrastrutture critiche. La capacità di kit di strumenti di hacking modulari come PIPEDREAM di interrompere le reti operative (OT), evidenziano la crescente minaccia che i paesi e le società con queste infrastrutture devono affrontare.

La protezione di OT e ICS delle infrastrutture critiche ora è ancora più importante”, ha affermato Klaus Mochalski, CEO di Rhebo e co-fondatore di SUZO. “Per essere preparati al meglio, è fondamentale che gli operatori e gli ingegneri addetti alla sicurezza delle multiutility e delle aziende energetiche lavorino insieme.”

Imparare dai migliori

La comunità SUZO è stata creata come luogo di incontro per gli operatori di infrastrutture critiche, fornitori di energia e società multiutility. Un luogo dove poter condividere le esperienze e discutere insieme le sfide da affrontare.

SUZO sta creando un portale dedicato con informazioni approfondite sulle sfide OT, storie di successo e best practice, nonché una video newsletter mensile con interviste agli esperti. SUZO organizza anche incontri, sia online che in presenza, per riunire gli esperti di sicurezza informatica OT e i responsabili della sicurezza delle infrastrutture critiche.

Il 28 aprile si è svolto il primo di questi eventi SUZO dal titolo “Rischi cyber per i fornitori di energia elettrica. Rilevamento di attacchi dalla sala di controllo fino alle sottostazioni elettriche”. Durante la sua sessione di approfondimento Klaus Mochalski, CEO e fondatore di Rhebo, ha spiegato quali sono le principali cause degli attacchi hacker alle reti OT e come proteggere le risorse delle multiutility. Sono stati presentati anche i casi di successo di BayWa r.e., Sonnen, e-netz Südhessen e Thüringer Energienetze e, al termine dell'incontro, i partecipanti hanno potuto confrontarsi tra loro sulle loro esperienze e porre domande agli esperti presenti. 

Il prossimo evento SUZO “IEC 62443 nei sistemi di controllo industriale. Sfide e buone pratiche per le multiutility” si terrà in presenza il 7 luglio 2022 presso l’Aspria Harbour Club di Milano. I partecipanti discuteranno come implementare lo standard internazionale di sicurezza informatica delle loro reti OT multiutility in un'atmosfera accogliente e rilassata. Gli operatori multiutility e i fornitori di energia interessati possono unirsi alla community e registrarsi per il prossimo evento SUZO su: https://www.innovabilitycircle.com/events/suzo-002-iec62443

SCARICARE I DOCUMENTI

2022-04-Rhebo-Portfolio-IT_Mockup

Portfolio di prodotti

Come raggiungere sicurezza OT in 3 passi 

2018_10_Vorschau_I+EC_Whitepaper-38203790

IEC 62443 e sicurezza OT

Come monitoraggio OT e rilevamento di anomalie si adottano all struttura 

2020_07-Success-Story-E-Netz_EN-1ec9d7cf

Storia di successo

Come  e-netz Südhessen (Assia meridionale) ha protetto la sua distribuzione di energia a 63 municipalità

RHEBO-NEWS
Per conoscere le ultime notizie della nostra azienda consulti la nostra pagina web.

PROVI LA SICUREZZA OT SENZA COMPROMESSI

PRENOTI LA SUA DEMO PERSONALE E CI CONTATTI.